Trattamenti preventivi

Alcuni interventi alternativi epr trattare le varici non necessitano operazioni chirurgiche, ed anche se a volte non sono sofficienti per sdradicare il problema sicuramente costituiscono un passo avanti per combattere il dolore. Nel caso specifico delle vene varicose si possono utilizzare questi trattamenti per alleviare i sintomi ed i fastidi associati a questo problema, e per migliorare l’aspetto antiestetico. I trattamenti più importanti sono:

Flebofarmaci: Sono sostanze che attuano principalmente a livello microcircolatorio, migliorando i sintomi dell’insufficenza venosa. È importante che siano indicati da medici.

Calze elastiche: Le calze elastiche di compressione graduata sono indicate in tutti gli stadi di insufficenza venosa crónica en ella prevenzione delle varici durante la gravidanza. Agiscono evitando la comparsa delle varici e migliorando il ritorno venoso durande il camminare. Non è raccomandabile utilizzarle senza raccomandazione medica.

Trattamenti preventivi naturali:

Esistono differenti tipi di laser

Esercizi fisici: Per alleviare i fastidi e migliorare la circolazione si raccomanda di camminare e fare lunghe passeggiate (eiviti di usare la macchina e cerchi di raggiungere qualsiasi luogo camminando), salire le scale (si tratta di un buon esercizio per le gambe, il cuore e la circolazione venosa, etc.). il nuoto e la bicicletta sono molto raccomandabili, poichè l’attività muscolare delle gambe restituisce il sangue alla circolazione, e quindi si tratat di un ottimo modo per impulsare il sangue al cuore.

Idroterapia: Con questo nome si indicano in modo generale diversi metodi terapeutici, consistente nell’applicazione esterna di acqua al corpo mediante procedimenti vari, come bagni o docce calde e fredde altérnate, idromassaggi, bagni saduti o impiedi. L’idroterapia favorisce la circolazione sanguigna e stimola il sistema immunologico.

Massaggi: Nel trattamento delle varici l’applicazione dei massaggi ha l’obiettivo di rilassare. È molto utile effettuare massaggi dopo il bagno, poichè aiutano a migliorare la circolazione ed eliminare tossine. Conviene iniziare dai piedi e salire poco a poco fino ai muscoli, nel senso della circolazione venosa del sangue. Se realizzati da professionisti i massaggi possono aiutare ad eliminare le varici. Il massaggio aumenta la temperatura della pelle 2 o 3 ºC ed attiva la circolazione venosa del sangue, perchè agisce sulle vene e produce una pressione ed uno svuotamento delle pareti venose. L’effetto si nota sia a livello delle vene superficiali che delle profonde, a seconda dell’intensità del massaggio.

Una buona dieta: È importante avere una dieta equilibrata e rica di fibre, ed un’alimentazione ordinata. Questo stile di vita ha un ruolo fondamentale nella prevenzione delle varici. Generalmente occorre controllare l’abuso di sale, conserve, salumi e grassi saturi (burro, panna, pre-cucinati) e si aumenterà il consumo di frutta e verdura. Un’alimentazione di alto contenuto di vitamina B, presente nei cereali integrali e nelle germe di grano, e libbera da grassi animali, aiuta a prevenire i problemi di circolazione. È raccomandabile non fumare e non bere alcol.

Sollevare le gambe: È consigliabile sollevare le gambe ogni qual volta sia possibile per drenare il sangue, poichè le varici non sono altro che vene debilitate, prive di forza necessaria epr restituire il sangue al cuore. Bisogna sollevare le gambe alcuni minuti al giorno, appoggiando i piedi ad una sedia o ad un tavolo, e mandenendo le gambe ad un livello superiore rispetto ai nsotri fianchi per equilibrare la forza di gravità. Con mezz’ora al giorno è sufficente (possibilmente a mezzogiorno). È anche utile dormire con le gambe un pò sollevate (con l’aiuto di un cuscino sotto i piedi) e dormire sul lato sinistro del corpo.

Guadagna 5€ di bienvenuto Iscriviti e cogli l’occasione dello sconto di 5€ e di molte altre offerte.